l’Albero

Genealogico

CAPOSTIPITE:

Salardo

Duca dei Monti Chirii – Isvevia

di cui

Coraldo – Trigonne Piccardia

 

 

1 GENERAZIONE: 

in Sicilia i Trigona arrivano con il capitano 

Ermanno detto anche Raimondo

postosi al servizio di Federico II ottenendo 

la castellania di Mistretta (1239). 

1I GENERAZIONE:

Giacomo, figlio di Ermanno

III GENERAZIONE:

Enrico che sposa Elvira Salvaterra

1V GENERAZIONE:

Giacomo che sposa Margherita D’Aragona, 

diretta discendente di Pietro II re di Sicilia. 

Con tale matrimonio la famiglia

acquista il diritto di apporrre le proprie armi sull’aquila d’ARAGONA

V GENERAZIONE:

Berengario sposa la cugina Diana Trigona

VI GENERAZIONE:

Niccolò sposa Giovanna Li Gambisi 

VII GENERAZIONE:

1- Matteo sposa nel 1502 Vincenza Tiriolo 

e nel 1509 Elisabetta Aidone, baronessa della Montagna di Marzo,

dalla quale ha un figlio, Girolamo, progenitore del ramo della 

Montagna di Marzo, estinto nel XVII secolo.

2- Antonino, capostipite dei Barone di Spedalotto. 

Questo ramo si è estinto in casa Paternò alla fine del secolo XVIII.

A questo ramo appartiene anche Marco Trigona, Barone di Ursitto, 

gran benefattore della città di Piazza Armerina

VIII GENERAZIONE:

Giovanni Andrea, barone di San Cono (1572) 

figlio di Matteo e di Vincenza Tiriolo

1X GENERAZIONE:

Giovanni Paolo, Giuseppe (capostipite dei baroni di Gimia estinti nel XVII sec), Giacinta (sposa Spinelli), Eleonora (sposa Paternò), Tullio, Gaspare (capostipite dei baroni di Azzolina estinti nel XVII secolo)